Piramide

Piramide, nome d’arte di Paolo Previte, nasce a Crotone, dove inizia a fare musica sin da giovanissimo scoprendo di avere l’orecchio relativo (riuscendo a suonare al piano canzoni che non aveva mai studiato prima). Nel 2011 impara a suonare la chitarra da autodidatta, ed incomincia ad ascoltare artisti punk e musica commerciale, ma nel corso degli anni amplia la sua conoscenza a tutti i generi musicali, cercando di entrare nell’ottica del cantautore e scrivendo testi, dapprima in inglese e poi in italiano.

Nasce, quindi, California il suo primo lavoro registrato a Crotone, che ottiene un buon riscontro di pubblico, e dopo un’estate passata ad “allenarsi”, facendo interviste e concerti, si reca a Milano al MassiveArts per produrre 6 nuove canzoni. Lì, oltre che una produzione eccellente, riesce ad “annusare” l’ambiente dei big, entrando in contatto con Charlie Charles, Emis Killa, Annalisa, i Canova, Irama, e gli One Republic. La sua aspirazione è affermarsi come il cantautore della gente, una persona che vuole trovare le parole che normalmente sono difficili da trovare nei normali dialoghi.